Progetti


PROGETTO CONTINUITA’ 2017-2018             

0001 (2)                 

La continuità è fondamentale in un Istituto Comprensivo. Ai docenti permette di conoscere gli alunni con cui avranno a che fare. Ai genitori permette di conoscere i nuovi programmi, i cambiamenti didattici, i futuri insegnanti. Agli alunni permette di instaurare un rapporto con le persone che si prenderanno cura di loro l’anno scolastico successivo. Fare un progetto di continuità significa lavorare con competenza e sensibilità. La presenza nella nostra istituzione scolastica di tre ordini di scuola (Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado), ha creato una situazione favorevole ad una progettualità condivisa in un’ottica verticale. Il progetto “Continuità” nasce dalla necessità di far incontrare i tre ordini di scuola rappresentati dagli otto plessi dell’Istituto, lavorando e progettando curricoli verticali da realizzare in maniera laboratoriale.L’Istituto “G. Modugno-G. Galilei” “mediante momenti di raccordo pedagogico, curriculare e organizzativo fra i tre ordini di scuola, promuove la continuità del processo educativo, condizione essenziale per assicurare agli alunni il positivo conseguimento delle finalità dell’istruzione obbligatoria” (Indicazioni ministeriali).Si intende predisporre un itinerario di lavoro che consenta di giungere ad un percorso di continuità frutto di incontri e confronti, scandito durante l’anno scolastico, per costruire “un filo conduttore” utile agli alunni, ai genitori e ai docenti, per orientarsi meglio nel passaggio tra i diversi ordini di scuola,valido anche per i futuri anni scolastici nell’ottica della ricerca-azione.

ATELIERS CREATIVI: RECORD PER LA GALILEI– 1° SU MONOPOLI!

15° IN PUGLIA SU 144 SCUOLE FINANZIATE!

atelier

Il nostro  uno dei pochi progetti che ha passato il vaglio della Commissione esaminatrice che ha valutato oltre 3.400 proposte arrivate al Ministero. La procedura di selezione si è svolta completamente on line e le scuole, per la prima volta, sono state accompagnate nel processo di elaborazione delle loro proposte attraverso sedute in live streaming di supporto amministrativo e tecnico organizzate dal Miur. Grazie a questo finanziamento oltre un terzo delle scuole del I ciclo avrà un laboratorio innovativo. Su 3.400 scuole, solo 1. 873 scuole riescono a guadagnarsi il finanziamento…e Noi siamo 15.Scarica qui la graduatoria che attesta le scuole d’ Italia vincitrici.

Graduatoria -All. 13 – Scuole della Puglia

                                                                                                                                                                                          PROGETTO PhEST a.s.2017/18

 

dav

Progetto Accoglienza
Titolo: Scuola inPhEST
Classi IV A,B,C,D scuola primaria
Docenti: Tiziana Fornarelli, Grazia Palmisani, Elena Danese, Loredana Calderaro, Marisa Satalino
OBIETTIVI
Rendere piacevoli i primi giorni di scuola;
Esplorare il centro storico;
Conoscere forme artistiche aventi come tema il “Mediterraneo”;
Comprendere il concetto di “migrazione” attraverso la visione di foto e l’ascolto di storie.

 

PROGETTO  “LA FESTA DEI NONNI”
 Nuova immagine
1. Scuola: Scuola primaria “Giovanni Paolo II” c. da Lamalunga
2. Classi coinvolte: tutte le classi ( I- II-III- IV- V)
3. Docenti interessati: tutte le docenti in servizio nel plesso inss. : PANARO ANNAMARIA (REFERENTE DI PLESSO) , SANTOSTASI ANTONELLA, RICCO ROSELLA, BIASI MARGHERITA, CORBASCIO GIOVANNA, BARNABA MADIA VALERIA, SCISCI FRANCESCA, CHIARELLA ANTONIA, CANARILE ANNAMARIA, ALLEGRETTI GIULIANA,PUNZI DONATELLA.
4. Obiettivi:
 CONOSCERE E VALORIZZARE LE BELLEZZE NATURALI ( LA VITE) DI UN PAESE DEL MEDITERRANEO
 CONOSCERE USI E TRADIZIONI DELLA CULTURA LOCALE
Due generazioni diverse , nonni e bambini si confrontano in un’esperienza che li accomuna: i primi rivivono, i secondi vivono le diverse fasi di produzione del vino “ pigiatura a piedi nudi… uso di un antico torchio manuale… imbottigliamento”.

PROGETTO TEATRO

Laboratorio Teatrale a.s. 2016/17

ODISSEA 1

Interpreti: alunni delle classi IV e V di Scuola Primaria e delle tre classi di Scuola Sec. I°
REGIA : Tiziana Fornarelli
AIUTO REGIA: Elena Danese
SCENOGRAFIA: Cosimo Leoci
Un modo di spiegare il teatro, di “fare” teatro attraverso le idee, gli esercizi, i giochi, la musica, il movimento, recuperando la spontaneità gestuale, il potenziamento delle capacità di comunicare con gli altri e di socializzare. Un grande progetto realizzato in collaborazione con il Coro e con l’Orchestra dell’I.C.
L’Odissea è il viaggio che ogni essere umano fa nel corso della vita. È il poema che ci ha permesso di interrogarci sui percorsi che segnano il destino, dove il motore di tutto è il movimento verso la propria origine. Dall’incontro con figure umane e sovrumane, ninfe e mostri, pretendenti e mendicanti nasce uno spettacolo ricco di evocazioni fantastiche legate al mito ma anche di riflessioni sulla condizione dell’uomo-eroe. Di Odisseo, Penelope e Telemaco si scopriranno i lati più teneri e fragili, i loro difetti, le loro imperfezioni.  Clicca qui per visionare  il PDF il progetto ODISSEA

                                   PROGETTO SPORT

Clicca qui per visionare  il Progetto SPORT

index
Scuola Primaria
Alunni dalle classi prime
alle classi quinte
Docente Referente: Tiziana Fornarelli
Tutor: Pietro Diciolla, Marianna Pilagatti
Il Tutor sportivo -Una figura specializzata inserita all’interno della scuola primaria che supporta gli insegnanti nell’attività motoria e sportiva.
Un’occasione per veicolare messaggi e stimolare la riflessione dei ragazzi sui valori educativi dello Sport.
I Giochi:I Giochi di primavera e di fine anno, rappresentano un momento di promozione dell’Educazione fisica e dei valoridello sport. Sono delle vere e proprie feste di sport a scuola.

PROGETTO DM 8/2011 (Pratica Musicale nella Scuola Primaria)

DM8

  1. Istituto Comprensivo “G. MODUGNO – G.GALILEI”
  2. Destinatari : alunni delle classi IV   Primaria
  3. Docente : Formica Angela
  4. Obiettivi:
  5. – Acquisire consapevolezza del mondo sonoro circostante

             – Considerare la musica come linguaggio capace di promuovere possibilità di comunicazione

              – Rendersi conto delle possibilità espressive legate agli strumenti ed alla voce

              – Scoprire le proprie attitudini musicali

Il progetto DM 8/2011 è nato per migliorare e potenziare i percorsi di formazione musicale in un’ottica di curriculum verticale e di continuità tra i vari ordini di scuola. La sua finalità è diffondere il linguaggio della pratica musicale nei suoi molteplici aspetti: potenziare le abilità di ascolto, acquisire nuove conoscenze ed abilità inerenti il linguaggio ritmico – musicale, avviare allo studio individuale strumentale. Nel PTOF del nostro Istituto Comprensivo assume una particolare valenza educativa perché attraverso le attività musicali gli alunni si allenano all’impegno, alla responsabilità ed imparano ad apprezzare le proprie capacità e quelle degli altri. Le attività didattiche rendono gli alunni protagonisti attivi di un cammino che porta a vivere la musica in una dimensione di apprendimento attivo e giocoso.

PROGETTO CORO
       foto coro 1
  1. Istituto Comprensivo “G.MODUGNO – G.GALILEI”
  2. Coristi coinvolti: II -III – IV – V S.Primaria – I – II – III S. S. Primo Grado – Ex alunni – Adulti
  3. Docenti referenti: Formica Angela – Mongelli Gianna
  4. Obiettivi:- Favorire l’integrazione e sviluppare la socializzazione e la collaborazione- Valorizzare attitudini ed interessi personali- Migliorare le attività musicali di base- Saper interpretare espressivamente brani vocali appartenenti al repertorio classico, popolare,etnico,leggero italiano e straniero

Il canto corale è una delle esperienze più entusiasmanti e coinvolgenti che una persona possa vivere perché libera emozioni profonde e mette le ali alla fantasia. Nel PTOF del nostro Istituto Comprensivo assume una particolare valenza educativa perché attraverso il canto in coro gli alunni si allenano all’impegno e alla responsabilità e imparano ad apprezzare le proprie capacità e quelle degli altri. Il canto corale, inoltre, é un importante veicolo di “sviluppo delle competenze sociali e civiche e di acquisizione della consapevolezza delle espressioni culturali” in quanto é un momento di aggregazione, di socializzazione e di condivisione di valori, come l’amicizia, la collaborazione, la solidarietà.

  1. PROGETTO MEDITERRANEO ” UN MARE DI INCONTRI, BELLEZZA E LIBERTA’

MadonnaDellaMadia

  1. Scuola Primaria “G:Modugno”
  2. Classi coinvolte: II A – B – C – D – E – U
  3. Docenti interessati: Formica Angela( Coordinatrice di interclasse)  Montanaro Cecilia, Rotondo Maria Patrizia, Favia Anna, Pellegrini Antonella Santostasi Antonella, Amodio Maria, Leoci Mino, Ranaldo Vito, Panaro Anna, Tinella Mirangela.
  4. Obiettivi:Conoscere in modo diretto il proprio territorio di appartenenza attraverso un percorso guidato nel centro storico, alla ricerca delle edicole votive mariane, in occasione del “nono centenario dell’approdo della Madonna della Madia”;Conoscere la storia della Madonna della Madia;Imparare canti legati al culto mariano;Realizzare icone mariane con tecniche a scelta.“Scoprire e custodire il passato attraverso  gli occhi e il cuore dei bambini.”

      PROGETTO”LA FESTA DEI NONNI”

 nonni

  1. Scuola Primaria “G:Modugno”
  2. Classi coinvolte: II A – B – C – D – E
  3. Docenti interessati: Formica Angela( Coordinatrice di interclasse) Rotolo Maria, Montanaro Cecilia, Rotondo Maria Patrizia, Favia Anna, Messa Anna, Amodio Maria, Leoci Mino, Tinella Antonella, Ranaldo Vito, Santostasi Antonella.
  4. Obiettivi:Comprendere e promuovere la valenza affettivo – educativa della relazione nonni – nipoti , contribuendo alla crescita e sviluppo dei bambini;Favorire il rapporto comunicativo tra scuola –famiglia;Costruire e riconoscere la propria identità.

Generazioni a confronto, nonni e nonne che incantano i loro nipoti raccontando episodi e storie della loro vita, che valorizzano giochi e mestieri di un tempo, che condividono la merenda tipica del nostro ambiente mediterraneo: pane, olio extravergine e pomodoro.

PROGETTO EDUC. AMBIENTALE “Caccia al tesoro di Capitan Eco”

ECO

  1. Scuola Primaria “G:Modugno”
  2. Classi coinvolte: II A – B – C – D – E
  3. Docenti interessati: Formica Angela( Coordinatrice di interclasse) Rotolo Maria, Rotondo Patrizia, Favia Anna, Pellegrini Antonella, Amodio Maria, Leoci Mino, Tinella Mirangela, Achille Stefania.
  4. Obiettivi:  Promuovere, attraverso l’azione di informazione e di stimolo dei bambini, comportamenti eco-sostenibili fra gli adulti, in particolare in merito alla raccolta differenziata.Educare i bambini alla raccolta differenziata, evidenziando la valenza ambientale della corretta gestione dei rifiuti.Conoscere Capitan Eco, amico dell’ambiente attraverso la sua ecomappa imparare divertendosi ed agire da buoni cittadini

                    PROGETTO” La città che sale”” Salute per tutti”         

Scuola Primaria “G:Modugno”

SALE-

                                                                                            Campionato scolastico di danza moderna

  1. Classi coinvolte: II A – B – C – D – E – U
  2. Docenti interessati: Formica Angela( Coordinatrice di interclasse) Rotolo Maria, Rotondo Patrizia, Favia Anna, Pellegrini Antonella, Amodio Maria, Leoci Mino, Tinella Mirangela, Achille Stefania, Panaro Anna,Potenza isabella.
  3. Obiettivi:Esprimere emozioni attraverso gesti e passi prestabiliti;Essere capaci di memorizzare sequenze in movimento;Relazionarsi e lavorare in gruppo di fronte al pubblico.“Attraverso la musica, gli alunni usano il movimento come mezzo di espressione e comunicazione con gli altri.”

Progetto “Eco – Carnevale”

20170216_112407

  1. Scuola Primaria “G:Modugno”
  2. Classi coinvolte: II A – II E
  3. Docenti interessati: Formica Angela (Coordinatrice di interclasse), Amodio Maria, Leoci Mino, Ranaldo Vito, Rotolo Maria, Pellegrini Antonella.
  4. Obiettivi: Educare i bambini alla raccolta differenziata, evidenziando la valenza ambientale della corretta gestione dei rifiuti; Informare i bambini sull’importanza di non gettare subito i rifiuti ma, sfruttando la manualità e la creatività, dare loro nuova vita; Stimolare la naturale fantasia dei bambini.”Imparare divertendosi ed agire da buoni cittadini”
 Progetto Continuità’ INFANZIA/PRIMARIA
A. S. 2016/17
prog.continuita
“Un ponte nel Mediterraneo”
“La settimana della continuità”
“Un ponte nel Mediterraneo” è il titolo del progetto, nato con il preciso intento di avviare processi di amicizia e interscambio tra alunni e docenti di scuola dell’infanzia e primaria del nostro Istituto Comprensivo, nella profonda convinzione che la conoscenza reciproca sia il naturale ponte di trasmissione di valori positivi.
Per una settimana, gli alunni cinquenni dei vari plessi di scuola dell’infanzia, hanno vissuto una giornata scolastica nelle classi prime all’insegna dell’accoglienza.
VIAGGI D’ISTRUZIONE
Scuola Primaria
Docenti: Tutte le Docenti delle classi
Classi: I-II-III-IV-V
PRIMARIaPROGETTO  “LA FESTA DEI NONNI”
 Nuova immagine
1. Scuola: Scuola primaria “Giovanni Paolo II” c. da Lamalunga
2. Classi coinvolte: tutte le classi ( I- II-III- IV- V)
3. Docenti interessati: tutte le docenti in servizio nel plesso inss. : PANARO ANNAMARIA (REFERENTE DI PLESSO) , SANTOSTASI ANTONELLA, RICCO ROSELLA, BIASI MARGHERITA, CORBASCIO GIOVANNA, BARNABA MADIA VALERIA, SCISCI FRANCESCA, CHIARELLA ANTONIA, CANARILE ANNAMARIA, ALLEGRETTI GIULIANA,PUNZI DONATELLA.
4. Obiettivi:
 CONOSCERE E VALORIZZARE LE BELLEZZE NATURALI ( LA VITE) DI UN PAESE DEL MEDITERRANEO
 CONOSCERE USI E TRADIZIONI DELLA CULTURA LOCALE
Due generazioni diverse , nonni e bambini si confrontano in un’esperienza che li accomuna: i primi rivivono, i secondi vivono le diverse fasi di produzione del vino “ pigiatura a piedi nudi… uso di un antico torchio manuale… imbottigliamento”.
PROGETTO ALIMENTAZIONE
IMG-20161014-WA0007
“Il clima sta cambiando. L’alimentazione e l’agricoltura anche”
1. Scuola: Scuola primaria “Giovanni Paolo II” c. da Lamalunga
2. Classi coinvolte classe II Docenti interessati: inss. : PANARO ANNAMARIA (REFERENTE DI PLESSO) , SANTOSTASI ANTONELLA.
3. Obiettivi:  sensibilizzare gli alunni sul problema della fame del mondo;  assicurare la sicurezza alimentare e una migliore nutrizione. La giornata mondiale dell’alimentazione costituirà la situazione motivante per affrontare il tema dell’alimentazione; si renderanno gli alunni consapevoli dell’importanza di mangiare sano e di prediligere frutta e verdura mediante attività scientifiche, canore, grafico- pittoriche e drammatico – teatrali su “i cinque colori della salute”.
  • PROGETTO HALLOWEEN
  • IMG-20161028-WA0019
  • 1. Scuola: Scuola primaria “Giovanni Paolo II” c. da Lamalunga
    2. Classi coinvolte classe I- II – III Docenti interessati: inss. : PANARO ANNAMARIA (REFERENTE DI PLESSO) RICCO ROSELLA ALLEGRETTI GIULIANA.
    3. Obiettivi:  conoscere usi e costumi della cultura anglosassone  collaborare per un progetto comune In occasione della festa di Halloween gli alunni della classe prima, seconda e terza U saranno impegnati in attività collettive : realizzazione di un cartellone illustrativo di una filastrocca, esecuzione di canti e simulazione di eventi della tradizione anglosassone “trick or treat”.